Top
Bayahibe-la-preferita-degli-italiani

La località di Bayahibe è meta privilegiata del turismo italiano in Dominicana, prima scelta di numerosi connazionali per ragioni molto precise. A cominciare dalle acque calme del mare dei Caraibi, su cui affacciano i suoi villaggi con trattamento rigorosamente all inclusive. Animazione, cibo e divertimento in perfetto stile made in Italy, con stanze confortevoli e intrattenimento a tutte le ore, differenziato per le diverse fasce di età. Chi decide di alloggiare qui non deve pensare più a niente: solo godersi la vacanza.

Di base i resort sono molto grandi, ma questo non deve spaventare chi cerca tranquillità e totale relax: ci sono strutture completamente adults only, ad esempio, dove, a dispetto delle oltre 400 camere a disposizione degli ospiti, non si sente volare una mosca. Anche per chi ha bambini spesso si trovano zone all’interno del villaggio (in genere un’ area piscina con bar annessi) ricavate appositamente per creare un angolo di quiete.

Bayahibe-la-preferita-dagli-italiani-villaggio

Ci credi che la foto qui sopra è stata scattata in un villaggio al completo, tra l’ altro il più gettonato dell’intero tratto di costa? Eppure è la verità. Aggiungo che questo punto del resort non l’ ho mai visto più affollato di così.

Anche la foto sotto è stata realizzata nello stesso villaggio, il giorno prima, a 300 metri di distanza da dove ho fatto la precedente. Durante un pomeriggio in cui c’ è stato anche un bel temporale. Qui la pioggia cade nell’ indifferenza totale di tutti: tanto si sa perfettamente che tra poco passerà, lasciando di nuovo posto al sole.

schiuma-party

Schiuma party in piena regola al Viva Dominicus

Che tu voglia una vacanza movimentata o tranquilla,
a Bayahibe puoi trovare la soluzione adatta a te.

Trascorrere l’ intera vacanza dentro al villaggio è fattibile, ma magari un po’ limitante. Con tutte le attrattive che offre questo meraviglioso Paese, alcune delle quali comodissime a Bayahibe, sarebbe un peccato non concedersi almeno un paio di escursioni. Ce n’ è anche qui per tutti i gusti.

ISLA SAONA

Comincio con la classica, imperdibile uscita in barca per visitare le piscine naturali e l’ isola di Saona. In genere viene proposta con andata in catamarano e rientro in barca veloce. In entrambi i casi, musica e alcol non mancano. Il tutto perfettamente studiato per arrivare in spiaggia belli carichi, consumare un pranzetto a due passi dal mare e godersi qualche ora di sole prima del viaggio di ritorno.

spiaggia-isla-saona

L’immensa spiaggia di Saona

Special guest: la stella marina, se ne vedono a decine anche da sopra la barca. Un plauso agli accompagnatori dominicani, ragazzi eccezionali, gentili e divertenti, che per professione portano a spasso i turisti e quando va male si ritrovano a far ballare la bachata a un’ asse da stiro come me. Non mi hanno neanche buttata a mare per manifesta incapacità nella danza latino-americana, mi ritengo fortunata, io al posto loro ci avrei pensato 😀

IL BORGO CHE NON TI ASPETTI

Poi un giorno ti portano nell’ entroterra e prima scopri che c’ è un fiume che sembra il Rio delle Amazzoni. Arrivati a destinazione, ti trovi davanti un posto così, apparentemente senza tempo, che potresti immaginarti di vedere nel nostro Bel Paese, forse, ma di certo non ai Caraibi. Eppure si trova anche questo in Repubblica Dominicana: è Altos de Chavón, la ricostruzione di un borgo secondo lo stile mediterraneo del XVI secolo, interamente in pietra. Ospita piccole botteghe artigiane, una chiesa ed una suggestiva fontana. Ma il pezzo forte è il suo enorme anfiteatro, dove si esibiscono artisti di fama internazionale come Sting, Santana, Elton John e molti altri.

Bayahibe-la-preferita-degli-italiani-escursione-altos-de-chavon

Scorcio del borgo di Altos de Chavón, a destra si intravede il fiume

Che cosa aspetti a programmare la tua prossima vacanza su quest’isola indescrivibile? Contattami per farti consigliare il villaggio migliore in base alle tue aspettative, non te ne pentirai 😉

Se ti è piaciuto, condividi!

Viaggiatrice per passione

Comments:

  • Claudio Martinolli

    17 Dicembre 2019

    …il problema è che ogni volta che descrivi una destinazione con dovizia di particolari, mi viene da andare là. Quindi adesso ho l’imbarazzo della scelta!

    reply...

post a comment