Top
gozo-dove-il-tempo-si-e-fermato

Visitare Gozo è come fare un tuffo nel passato. Ad eccezione di Victoria, che è il centro abitato più importante, i piccoli paesini che si trovano su quest’ isola contano una chiesa – talvolta di dimensioni spropositate rispetto a tutto il resto – un minimarket con annesso un bar e un manipolo di case.

LA NOSTRA ESPERIENZA A GOZO

Luca ed io abbiamo trascorso una settimana a Gozo, scegliendo di muoverci in bicicletta, facendo base a Xewkija (bravo chi sa come si pronuncia!) nell’ entroterra.

Ogni giorno designavamo un punto diverso dell’ isola da esplorare. La cosa è fattibile, perché le distanze da coprire non sono immense, infatti noi siamo sopravvissuti per raccontarlo 😀

C’ è un piccolo dettaglio da non sottovalutare: tutti i borghi sorgono su dei colli e per accedere alle spiagge occorre scendere. E le discese vanno sempre a braccetto con le risalite… quindi bellissima Gozo in bicicletta, se sei discretamente allenato e il caldo non ti spaventa.

Neanche a dirlo: in quella vacanza ho forato una gomma, ma niente paura: ci succede praticamente tutte le volte.

VIVERE L’ISOLA – SPOSTAMENTI E ATTRAZIONI

Per chi non vuole mettere alla prova il fisico, da Victoria partono gli autobus che a raggiera conducono in tutte le altre località. Oppure si potrebbe noleggiare un’ auto (meglio se 4×4) o un motorino, qui il traffico è pressoché inesistente.

Il traghetto che conduce a Gozo porta anche le macchine, quindi chi scegliesse di abbinare le due isole, prevedendo il ritiro del mezzo a Malta, potrebbe successivamente spostarsi con il veicolo al seguito.

Uno degli spettacoli più suggestivi di Gozo, che ho avuto il piacere di vedere dal vivo e scelto come immagine più rappresentativa dell’ articolo, era la finestra azzurra. Devo usare l’ imperfetto, poiché, nel marzo del 2017, è collassata per effetto di una forte mareggiata. Ai piedi di quella che era una delle icone dell’ isola, rimane un punto d’ immersione tra i più gettonati del bacino del Mediterraneo: il Blue Hole.

Se proprio vuoi vedere il famigerato arco, non disperare: i divers si sono organizzati da subito per andarlo a vedere sott’ acqua, visitando le grotte sottomarine che si sono create per effetto del crollo.

Oltretutto, a ben guardare, è rimasta un’ altra finestra di roccia, la cui forma è molto simile a quella che è affondata. Questa si può ancora ammirare, da distanza ravvicinata, e restando all’ asciutto 😉

gozo-dove-il-tempo-si-e-fermato
Arco naturale “superstite”, Wield il-Mielah

VITA QUOTIDIANA

In piena estate, di buon mattino, passano i venditori di frutta e verdura fresca con i loro camioncini e la gente esce di casa per sbrigare le piccole commissioni della giornata.

La sera, gli abitanti del luogo si possono vedere seduti in fila davanti alle proprie abitazioni a chiacchierare ed osservare i passanti. I più trasgressivi si danno alla pazza gioia ascoltando la musica dall’ autoradio, oppure indugiando al bar davanti ad una bella birra fresca.

VAI A GOZO SE…

Chi cerca un’ esperienza mondana, vuole fare shopping o apprezza la vita notturna con i suoi intrattenimenti, può astenersi dal fermarsi qui: è un luogo molto tranquillo, soprattutto nei piccoli paesi.

Ti consiglio Gozo se hai bisogno di staccare la spina, ritrovare la pace dove il tempo si è fermato. Recandoti in un posto come questo, potrai scandire i tuoi ritmi e immergerti nella natura, cullandoti nel suo rassicurante silenzio.

Sogni la vacanza perfetta nell’ arcipelago maltese? Appoggiati a qualcuno che l’ ha visitato più volte e organizza vacanze per professione, come la sottoscritta! Contattami.

Se ti è piaciuto, condividi!

Viaggiatrice per passione

post a comment