Top
Si tratta di un pittoresco paesino sulla sponda bresciana del lago di Garda, che deve il suo nome alla coltivazione tradizionale dell’ omonimo frutto. Se ti trovi sul versante veronese o trentino non disperare! Basterà prendere il traghetto e scendere in questa amena località, uno dei numerosi gioielli che abbelliscono il più vasto bacino lacustre del nostro Paese.

Per lo più chiuso al traffico automobilistico, questo borgo ha in comune con gli altri centri gardesani le viuzze lastricate, le abitazioni in pietra e i balconi in fiore. A ricordare l’ importanza rivestita dall’ acqua, in vari punti fanno capolino le piccole imbarcazioni dei residenti.

Tutto il contesto dà una rassicurante sensazione di ordine e cura del dettaglio, per cui la visita assume toni quasi fiabeschi.

Ciò che rende unica Limone sul Garda sono le antiche limonaie, in ottimo stato di conservazione, individuabili arrivando dal lago per la presenza di colonnine in pietra a base quadrata sormontate da travi in legno. Queste costruzioni avevano lo scopo di proteggere le preziose piante dal rigore invernale e dal vento nella stagione fredda.

Oggi è possibile visitare la Limonaia del Castel (foto sopra), recentemente ristrutturata, dalla quale si gode di una bellissima vista dall’ alto dell’ intero centro abitato.

Naturalmente i limoni fanno capolino anche tra le vie e nei negozi; impossibile per il visitatore dimenticarsi dove si trovi e non comprendere le ragioni della toponomastica 🙂

Non solo agrumi

Sulle quattro spiagge libere di ghiaia e ciottoli ci si possono regalare dei momenti di relax sotto al sole, godendo di un panorama eccezionale.

Gli sportivi potranno approfittare di una delle più note piste ciclabili del Garda, che da Limone conduce sino al confine con la provincia di Trento.

A mio parere questa è una delle cittadine più suggestive del Benaco e merita assolutamente di essere visitata. Data l’ estensione territoriale contenuta, per cui per vederla bastano poche ore, il mio consiglio è di inserirla in un itinerario su più tappe. Per chi sceglie di spostarsi via acqua, nel percorso inserirei assolutamente Malcesine o Riva D.G..

Chi invece decidesse di arrivare via terra, potrebbe abbinare Limone a Gardone Riviera con il suo Vittoriale dannunziano, che distano appena una trentina di Kilometri. 

Vuoi programmare un’ indimenticabile vacanza sul Lago Garda con una consulente di viaggi che ha anche la fortuna di viverci vicino? Contattami!

Se ti è piaciuto, condividi!

Viaggiatrice per passione

Comments:

  • Claudio Martinolli

    19 Febbraio 2021

    Me l’annoto come visita da fare per l’imminente primavera …

    reply...

post a comment